IL PROGRAMMA

GIORNO 1

  • Dopo l'arrivo a Ivrea, in mattinata, check in presso presso SPAZIO[BIANCO]- Camere con Cultura, la struttura ricettiva designata per l'accoglienza, e distribuzione del Tour Kit a tutti i partecipanti.

  • Spostamento presso una delle Cantine storiche del Canavese, che ha fatto dell'Erbaluce di Caluso, vitigno autoctono del territorio, la missione di famiglia; i risultati sono a dir poco eccellenti visti i numerosissimi premi vinti a livello nazionale ed internazionale. L'esperienza prevede la visita della cantina e la degustazione di 3 vini accompagnati da prodotti tipici.
     

  • A seguire trasferimento presso la Vigna del Belvedere, non un semplice vigneto destinato alla produzione di Erbaluce ma un vero e proprio museo a cielo aperto scrigno di biodiversità e della storia di un uomo conosciuto in tutto il mondo: Giuseppe Giacosa, librettista, autore delle opere più famose di Giacomo Puccini come La Boheme, Madame Butterfly e Tosca. Qui, oggi, Domenico Tappero Merlo ha fatto un sapiente recupero agricolo e culturale, tanto che La Vigna del Belvedere è stata recensita su Italian Botanical Heritage e tra i Parchi e i Giardini Storici della provincia di Torino. L'esperienza comprende la visita guidata nei vigneti narrata da Domenico Tappero Merlo con degustazione finale dell’Erbaluce di Caluso KIN, un bianco da invecchiamento capace di esaltare le caratteristiche del Canavese. KIN è un vino di grande struttura e longevità, affina per un anno in botte da 20 ettolitri e i successivi 3 in bottiglia. Si esalta col passare del tempo grazie alla sua straordinaria freschezza e sapidità. È ottenuto interamente da uve Erbaluce coltivate a guyot sui sabbiosi terreni dell’Anfiteatro Morenico di Ivrea.
     

  • Il pomeriggio si concluderà presso l’affascinante Vistaterra, il Castello di Parella, il cui fiore all’occhiello è l’Enoteca Alle Volte: un viaggio per raccontare i pregiatissimi vini del Piemonte e per esaltare tutta l’arte vinicola italiana. La cantina è stata creata in collaborazione con Slow Food e la Banca del Vino di Pollenzo, per un sodalizio all’insegna del Buon Gusto. Potrete degustare Colleluce, il Vino del Castello di Parella. Erbaluce in purezza, i cui grappoli sono maturati nei vigneti di Vistaterra ad esclusiva conduzione biologica. Un vino giovane, leggero e piacevole, in grado di riassumere la storia di un territorio unico.  

 

La cena sarà un vero e proprio viaggio nei saperi e nei sapori del Canavese. Gusterete le creazioni dello chef Marco Rossi al ristorante “La Mugnaia” di Ivrea, 2 forchette Gambero Rosso 2017. Accompagnati nella cena dal sommelier e degustatore AIS, Domenico Tappero Merlo, potrete gustare le annate migliori e più particolari di Erbaluce di Caluso e di Nebbiolo di Carema. 

GIORNO 2

  • Dopo un rigenerante pernottamento e una ricca colazione con prodotti fatti in casa con materie prime del territorio presso SPAZIO[BIANCO]- Camere con Cultura, trasferimento verso Carema alla scoperta dell'eroico Nebbiolo Piemontese.
     

  • L’intera giornata sarà in compagnia di Matteo Ravera Chion, giovane produttore di Nebbiolo di Carema, che sta facendo un vero e proprio recupero culturale, storico e agricolo dei terrazzamenti del territorio, nel tempo abbandonati e diventa bosco, e del vino, puntando ad una produzione di elevata qualità. Il tour inizierà con una introduzione sul territorio di Carema, definito, già da Mario Soldati, città vigneto. Per comprendere meglio cosa significa fare viticoltura in questo angolo di Piemonte, Matteo vi guiderà in una passeggiata di circa mezz’ora tra i suggestivi terrazzamenti, crea con eroica fatica dai vignaioli d’un tempo. L’esperienza si concluderà con una degustazione, unica e molto particolare: Matteo vi farà assaggiare, dalla botte, il suo Carema che verrà, spiegando la sua filosofia e il suo progetto legato a questo vino. Inoltre, sarà comparato un altro Nebbiolo di Carema, quello della Cooperativa dei Produttori, vincitore da numerosi anni dei 3 bicchieri, massimo riconoscimento della guida del Gambero Rosso e delle 4 viti , massimo riconoscimento della guida VITAE dell’Associazione Italiana Sommelier. 
     

  • Dopo la visita a Carema rientro a Ivrea per il check out e il ritiro dei bagagli. A seguire rientro nella città di provenienza.  

 

© 2018 by winederlust.italy  

WINEDERLUST ITALY srls

Via Sempione 3, Paderno Dugnano (Mi)

P.IVA E C.F.: 10569900961

winederlust.italy@pec.it

  • FACEBOOK
  • INSTAGRAM